Pioviere dorato - Pluvialis apricaria

http://www.luontoportti.com
http://www.luontoportti.com
Il caratteristico richiamo in volo è un liquido e lamentoso fischio "tlui".
Piviere dorato.mp3.wav
File Audio Wave 126.5 KB
http://www.dungevalley.co.uk
http://www.dungevalley.co.uk

Caratteri distintivi:

26-29 cm. Riconoscibile in ogni piumaggio per le parti superiori spruzzate di nero e giallo oro. Parti inferiori nere in estate, biancastre in inverno; superficie inferiore dell’ala biancastra con ascellari bianco candido; coda e groppone scuri. Gli individui delle popolazioni settentrionali hanno faccia, guance e parti inferiori nere, e un’ampia banda bianca che si estende dalla fronte, sopra gli occhi, giù lungo i lati del collo e del petto sino ai fianchi. Le popolazioni meridionali hanno questo disegno molto meno delineato, faccia e gola scuri, striate e macchiate di camoscio chiaro e bianco. Becco nero e zampe grigio verdastro. Giovani come gli adulti in piumaggio invernale, ma più chiari sopra e bianco più opaco sotto.

Alimentazione: Si ciba di una grande varietà di invertebrati, quali coleotteri, lombrichi, larve e pupe di insetti, millepiedi e gasteropodi, ma anche bacche, semi ed erbe. La tecnica di caccia è costituita da brevi scatti per raggiungere e catturare le prede sul terreno.

www.ittiofauna.org
www.ittiofauna.org

Distribuzione e habitat:

Nidificante comune nella penisola finno-scandinava, in Inghilterra e in Islanda; raro altrove. Nella stagione riproduttiva brughiere e torbiere elevate, tundra costiera. Al di fuori della stagione riproduttiva in praterie asciutte, campi agricoli, stoppie, piane alluvionali; molto meno frequenti lungo spiagge e piane fangose.