Zafferano - Larus fuscus

http://enfo.agt.bme.hu
http://enfo.agt.bme.hu
Richiami simili a quelli del Gabbiano reale, ma più profondi e sonori. Generalmente silenzioso, ma non quando in gruppo. Spesso si può udire un lungo richiamo costituito da numerosi brevi "ga" seguiti da una risata come "kioukioukiou".
Zafferano.mp3
File audio MP3 45.8 KB
http://www.avibirds.com
http://www.avibirds.com

Caratteri distintivi:

54 cm. Molto più piccolo del Mugnaiaccio, dal quale si distingue principalmente per le zampe gialle (ma il colore spesso sbiadisce durante l’inverno) e le dimensioni. Mantello e ali da grigio lavagna a nero ardesia; per il resto bianco. Becco lungo e giallo, con macchia rossa sull’estremità distale della mandibola inferiore. Piumaggio invernale molto simile, ma con alcune strie scure sulla testa e sul collo. I giovani sono più scuri, ma praticamente indistinguibili da quelli del Gabbiano reale. Parti superiori "squamate" e bruno scuro; parti inferiori leggermente più chiare, punte delle ali, a riposo, e della coda quasi nere. Becco nerastro, zampe brune. In volo si riconosce più facilmente grazie alla banda subterminale nera della coda (in contrasto con il groppone bianco) e alle due barre alari nere sulla parte prossimale; remiganti primarie scure (nei giovani gabbiani reali le remiganti primarie prossimali sono chiare).

Alimentazione: Dieta molto varia; si ciba di ogni sorta di materiale vegetale o animale.

www.ittiofauna.org
www.ittiofauna.org

Distribuzione e habitat:

Nidificante abbastanza comune nelle aree settentrionali della regione Paleartica. Durante la migrazione abbastanza comune in tutta Europa. Habitat: Nidifica in colonie sulla cima delle falesie, in brughiere dell’entroterra e su isole erbose. Durante la migrazione sia marino che nell’entroterra; sfrutta un’ampia varietà di Habitat: Più frequente nell’entroterra rispetto al Gabbiano reale.