Pantana - Tringa nebularia

http://www.luontoportti.com
http://www.luontoportti.com
Canto un rapido e ripetuto "tiu-hoo" molto melodioso; richiamo un trillante "tciu-tciu-tciu" più regolare e meno stridulo di quello della Pettegola.
Pantana.mp3.wav
File Audio Wave 127.0 KB

Caratteri distintivi: 31 cm. Parti superiori grigio opaco, punteggiate di nero brunastro; testa, collo e petto bianchi, fortemente spruzzati di bruno nero (tranne la faccia); le copritrici alari formano un segno scuro sulle spalle; parti inferiori, dorso, groppone e coda bianchi (coda barrata di grigio bruno). Zampe verdi, becco bruno sfumato di verde, curvato all’insù e abbastanza robusto. Inconfondibile per le dimensioni, la colorazione delle zampe e il becco rivolto all’insù. In inverno mantiene il disegno di base, ma la colorazione generale è grigio pallido, per cui la macchia sulle spalle appare più vistosa. In volo si distingue dai congeneri per la mancanza della barra alare e il "cuneo" bianco tra le ali scure (l’Albastrello ha un disegno simile ma i piedi sporgono di più ed è più piccolo). I giovani assomigliano agli adulti in piumaggio invernale, ma hanno una tinta più brunastra. Comportamento simile a quello della Pettegola, ma non solleva mai le ali quando si posa.

Alimentazione: Tutti i tipi di invertebrati e piccoli vertebrati acquatici, quali pesci e anfibi. Talvolta cattura le prede correndo ad ali sollevate.

www.ittiofauna.org
www.ittiofauna.org

Distribuzione e habitat:

Comune nelle aree di nidificazione; visitatore invernale in aumento in Gran Bretagna. Altrove migratore regolare. Gli individui che non si riproducono trascorrono l’estate nelle regioni meridionali fino all’Italia. Habitat: Nidifica nelle brughiere e nella tundra in prossimità di laghi; raro lungo le coste. Al di fuori della stagione riproduttiva frequenta un’ampia varietà di habitat, come corpi d’acqua dolce nell’entroterra, ma anche paludi salate, estuari, ecc.