Oca granaiola  - Anser fabalis

http://www.sizenken.biodic.go.jp
http://www.sizenken.biodic.go.jp
VOCE:
In volo un sonoro schiamazzo simile al suono di un fagotto: "ung-ank" o "bau-uau".
Oca granaiola.mp3
File audio MP3 108.6 KB
http://www.vulkaner.no
http://www.vulkaner.no

Caratteri distintivi: 66-84 cm. Più bruna e generalmente più scura di tutte le altre "oche grigie", ma con margini delle piume più brillanti. A distanza la testa e il collo appaiono neri, in netto contrasto con il petto beige chiaro. Fianchi e ventre bruni con barre poco distinte; basso ventre e copritrici del sottocoda bianchi; zampe e piedi giallo arancio. Parte anteriore dell’ala scura come tutto il resto. Esistono due differenti sottospecie: fabalis (forma della taiga) è grande quasi quanto un’oca selvatica, con un lungo e massiccio becco giallo arancio con variabile quantità di nero; rossicus (forma della tundra) che è più piccola ed ha il becco nero con una piccola banda giallo arancio trasversale. Alcuni uccelli presentano una stretta banda di piume bianche alla base del becco (per lo più la fabalis). Il piumaggio dei giovani è più opaco, con parti inferiori screziate e parti superiori con disegno più irregolare; senza margini bianchi sui fianchi. La sottospecie rossicus può essere confusa con l’Oca zamperosee a causa delle piccole dimensioni e del colore del becco, ma si distingue perché più grande, per le zampe arancio e per il passaggio più graduale dallo scuro del collo e il chiaro del petto.

Alimentazione: In inverno si ciba di erba e cereali in pascoli e terreni arabili. In estate si ciba di foglie, fiori e semi di varie piante di palude e della tundra.

www.ittiofauna.net
www.ittiofauna.net

Distribuzione e habitat:

Nidificante accidentale nelle aree settentrionali della regione Paleartica. In inverno forma grandi stormi, ma locali. Nidifica in paludi entro fitti boschi di conifere o di betulle; o in aree montuose rocciose con alberi sparsi, generalmente in prossimità di laghi, torrenti o stagni. Al di fuori della stagione riproduttiva frequenta gli stessi habitat dell’oca selvatica.

Uovo: Senza segni, colore di fondo paglierino chiaro, diventa bruno durante l’incubazione. Superficie granulare rugosa, leggermente lucida od opaca. Forma subellittica. Dimensioni 84 x 56 mm (74-90 x 53-59), peso 146 g. La superficie è più ruvida che in altre specie di Anseriformi.